Differenza tra cappuccino e latte macchiato

Qual è la differenza tra il cappuccino e il latte macchiato?

Vengono spesso considerati sinonimi ma cappuccino e latte macchiato sono due bevande diverse tra loro. Entrambe sono a base di latte e di caffè ma cambiano le proporzioni e la modalità di preparazione.

Vediamo quali sono le differenze tra cappuccino e latte macchiato e come possiamo prepararli in casa con varianti senza caffeina.

 

Che cos’è il cappuccino

Il cappuccino rappresenta la bevanda da colazione per antonomasia, partita dall’Italia e poi diffusa in tutto il mondo. È composto da crema di latte e caffè, per la precisione 25 ml di caffè espresso (una tazzina) e 100-125 ml circa di latte. Il latte deve essere montato con il beccuccio della macchina per espresso o con un montalatte e va servito in una tazza bassa e larga.

Può essere poi arricchito da una spruzzata di cacao, di cannella o da decorazioni, la cosiddetta “latte art”.

 

Che cos’è il latte macchiato

Il latte macchiato si prepara con gli stessi ingredienti del cappuccino, vale a dire caffè espresso e latte. Cambiano le dosi e la modalità di preparazione.

Nel latte macchiato il caffè non supera i 20 ml e viene versato su circa 130 ml di latte caldo montato.

Viene servito in un bicchiere alto di vetro e, se si desidera, si può aggiungere ancora del latte freddo.

 

Differenza tra cappuccino e latte macchiato

Ricapitolando, la differenza tra cappuccino e latte macchiato è data dalla quantità di caffè, dalla modalità di preparazione e dal modo in cui vengono serviti.

Nel cappuccino si versa in tazza 25 ml di caffè espresso e poi si aggiunge lentamente una crema di latta spumosa e compatta.

Nel latte macchiato, invece, si versa prima la crema di latte nel bicchiere di vetro e poi si aggiungono 20 ml di caffè.

Una differenza minima ma significativa sia nell’aspetto che nel gusto, più cremoso e corposo nel cappuccino.

 

Varianti

Esiste anche un’altra bevanda preparata con gli stessi ingredienti, ed è il caffelatte. Le differenze tra cappuccino e caffelatte è che nel caffelatte non c’è la schiuma di latte. Vengono entrambi serviti nella tazza grande e bassa ma nel caffelatte il latte non viene montato.

Il macchiatone, invece, è una via di mezzo tra caffè macchiato e cappuccino.

Oltre alle versioni tradizionali, con caffè espresso e latte vaccino intero, è possibile preparare il cappuccino e il latte macchiato con delle varianti, sostituendo sia l’espresso che il latte con bevande alternative.

Il caffè espresso può essere sostituito dal caffè decaffeinato o, per chi non ama il gusto del caffè, dall’orzo.

Il cappuccino d’orzo è una variante senza caffeina del cappuccino e può essere preparato anche a casa senza macchina espresso. Basta versare due cucchiai di cappuccino d’orzo solubile in una tazza grande e aggiungere 140 ml di latte (intero o scremato) o acqua calda, zuccherare a piacere e avere in due minuti un cappuccino denso e cremoso come quello del bar.

Magazine

Mai più senza... Orzo un cereale dai mille benefici.
L’orzo contiene glutine?

L’orzo contiene il glutine? Le persone intolleranti al glutine devono stare attente quando fanno la spesa, perché questa proteina è presente in diversi prodotti alimentari,…

“Caffè d’orzo” o caffè normale: quale scegliere?

Orzo solubile o caffè normale: quale scegliere? Il caffè espresso è più di una bevanda da sorseggiare, possiamo dire che per noi italiani è soprattutto…

“Caffè d’orzo” e colon irritabile: cosa bisogna sapere?

Orzo solubile e colon irritabile: cosa c’è da sapere L’orzo solubile è una bevanda alternativa al caffè espresso adatta alla maggior parte delle persone, perché…

Iscriviti alla newsletter