Cappuccino: le alternative

Alternative al cappuccino: quali sono?

Il cappuccino rappresenta da sempre la bevanda più comune per la colazione italiana, che si è poi diffusa in tutto il mondo. Gli stranieri non lo bevono solo a colazione ma anche per accompagnare i pasti. Oggi infatti sono in molti a chiedere al bar un cappuccino a tutte le ore del giorno e della notte senza che nessuno si scandalizzi.

Vista la popolarità della bevanda, è stato naturale vedere nascere anche tutte le alternative al cappuccino, sia con sostitutivi del latte che del caffè. Una di queste vede l’orzo al posto dell’espresso, per un cappuccino senza caffeina e adatto a tutti.

 

Come sostituire il cappuccino: le alternative al latte

Prima di vedere quali sono le alternative al cappuccino, diamo un’occhiata alla ricetta originale. Il cappuccino si prepara con 125 ml di latte trasformato in schiuma con un montalatte e 25 ml di caffè. La schiuma di latte deve riempire 1/3 della tazza e spesso viene decorata in superficie con cacao o disegni di latte art.

Negli ultimi anni, il cappuccino tradizionale è stato affiancato da una serie di alternative senza latte. In quasi tutti i bar oggi è possibile fare colazione con un cappuccino preparato con latte senza lattosio o con un cappuccino vegano, preparato con bevande vegetali. Tra i cosiddetti “latti vegetali” vanno per la maggiore soprattutto la bevanda alla soia, la bevanda al riso e la bevanda all’avena ma in commercio esistono numerose altre bevande con cui ci si può sbizzarrire nella preparazione di cappuccini vegetali. Bevanda di mandorla, cocco, farro o di anacardi sono solo alcune delle alternative al latte vaccino.

Non solo: altre tipologie di cappuccino prevedono variazioni sulla quantità di caffè presente, più o meno a seconda dei gusti.

 

Cappuccino: le alternative senza caffeina

Se, invece, non si può o non si vuole bere caffeina, esistono diverse alternative al cappuccino classico. Dall’ovvio caffè decaffeinato alle bevande surrogate del caffè. Tra queste, l’orzo è indubbiamente una delle più comuni e popolari.

Il cappuccino d’orzo è un cappuccino senza caffè che però conserva le caratteristiche di un cappuccino tradizionale, solo che ha l’orzo al posto dell’espresso.

Se si cercano alternative e idee su come sostituire il cappuccino con una bevanda ugualmente gustosa ma senza caffeina, le possibilità sono diverse.

 

Cappuccino d’orzo: le diverse varianti

Il cappuccino d’orzo può essere preparato con modalità diverse, in base ai propri gusti e al tempo a disposizione.

È possibile sostituire il caffè con la bevanda d’orzo preparata con la macchina espresso e le capsule monodose Orzo Bimbo, pratiche, comode e rigorosamente senza caffeina. Per chi ama il gusto del ginseng le capsule orzo e ginseng, già zuccherate, sono perfette.

Quando si ha poco tempo, il cappuccino d’orzo solubile è pronto in due minuti: basta solo aggiungere acqua o latte caldo per un cappuccino d’orzo cremoso e ricco di gusto.

Non è vero che chi non ama il gusto del caffè o non può assumere caffeina deve rinunciare a una colazione con cappuccino e brioche: le alternative con cappuccino d’orzo sono davvero tante e tutte diverse.

 

Magazine

Mai più senza... Orzo un cereale dai mille benefici.
L’orzo contiene glutine?

L’orzo contiene il glutine? Le persone intolleranti al glutine devono stare attente quando fanno la spesa, perché questa proteina è presente in diversi prodotti alimentari,…

“Caffè d’orzo” o caffè normale: quale scegliere?

Orzo solubile o caffè normale: quale scegliere? Il caffè espresso è più di una bevanda da sorseggiare, possiamo dire che per noi italiani è soprattutto…

Differenza tra cappuccino e latte macchiato

Qual è la differenza tra il cappuccino e il latte macchiato? Vengono spesso considerati sinonimi ma cappuccino e latte macchiato sono due bevande diverse tra…

Iscriviti alla newsletter