“Caffè d’orzo” e dieta chetogenica: si può bere?

“Caffè d’orzo” e dieta chetogenica: sono compatibili?

Caffè d'orzo e dieta chetogenica: si può bere?

Se stai pensando di seguire una dieta chetogenica, ti sarai sicuramente chiesto se le bevande a base di orzo sono compatibili con questo regime. La dieta chetogenica o keto si basa su un consumo significativo di grassi, un apporto moderato di proteine e un consumo molto ridotto di carboidrati complessi e semplici che si trovano in alimenti come cereali, legumi, latticini, frutta e certi tipi di verdura.

L’orzo si prepara a partire da un cereale, ed è una bevanda sempre più popolare come alternativa al caffè tradizionale. Cerchiamo di comprendere se c’è compatibilità tra l’orzo e la dieta chetogenica, provando a dare informazioni utili a prendere una decisione consapevole.

 

Orzo e dieta chetogenica: cosa devi sapere

La dieta chetogenica consiste nella riduzione drastica di carboidrati, con l’obiettivo di indurre il corpo a bruciare i grassi anziché gli zuccheri per produrre energia, raggiungendo uno stato metabolico detto chetosi.

L’orzo è un cereale ricco di carboidrati complessi, quindi ci si chiede se il suo consumo comprometta la chetosi e infici gli obiettivi della dieta chetogenica. 100 g di orzo contengono circa 73 g di carboidrati, e nella dieta chetogenica l’assunzione giornaliera di carboidrati deve restare entro i 50 g. Per questo, l’orzo non è tra gli ingredienti permessi a chi segue questo tipo di alimentazione.

Quando parliamo della bevanda, le cose cambiano, poiché viene preparata con un contenuto molto ridotto di orzo solubile. La bevanda d’orzo solubile contiene mediamente meno di 6-8 grammi di carboidrati per porzione (l’orzo solubile Orzo Bimbo contiene 2,3 g di carboidrati a tazza, corrispondenti a 2-3 cucchiaini di polvere). La bevanda preparata con orzo solubile potrebbe rientrare con moderazione in un regime chetogenico, purché considerata e conteggiata all’interno dell’apporto giornaliero di carboidrati semplici e complessi.

Se segui la dieta chetogenica in modo rigoroso e vuoi mantenere un basso apporto di carboidrati, il consumo di bevande all’orzo potrebbe farti raggiungere presto la soglia massima di carboidrati previsti durante la giornata. Bisogna precisare che l’effetto preciso dell’orzo sulla chetosi varia da persona a persona, in base alla sensibilità individuale ai carboidrati e alla quantità di bevanda consumata, normalmente si può fare un controllo della presenza di corpi chetonici nelle urine mediante delle striscette reattive

 

Strategie per includere la bevanda all’orzo nella dieta chetogenica

Se desideri comunque gustare la tua tazza d’orzo mentre segui la dieta chetogenica, ecco come puoi fare:

  • Limita l’assunzione di orzo a un massimo di due tazzine al giorno, per non eccedere coi carboidrati. Adatta la quantità di bevanda alle tue esigenze e alla tua personale tolleranza ai carboidrati.
  • Evita di dolcificare la tua bevanda, così da non apportare altri zuccheri al totale.
  • Se scegli di includere l’orzo nella tua dieta chetogenica, considera di ridurre l’apporto di carboidrati provenienti da altre fonti alimentari per mantenere il totale giornaliero entro i limiti consentiti.

 

Dieta chetogenica e bevanda all’orzo

La compatibilità della bevanda all’orzo con la dieta chetogenica dipende dalle tue esigenze e dai tuoi obiettivi personali. Se desideri mantenere un apporto di carboidrati molto basso per sostenere la chetosi metabolica, è necessario limitare o evitare del tutto l’orzo. Se però la tua dieta chetogenica consente un consumo di carboidrati modesto e desideri includere una o due tazzine d’orzo nella tua alimentazione, puoi farlo in modo controllato e consapevole.

Consulta un medico o un dietista prima di apportare modifiche significative all’alimentazione, soprattutto se segui un regime particolare come la dieta chetogenica che è bene che sia autorizzato da un medico e poi è altrettanto auspicabile poter contare sul supporto di un dietista. Ognuno ha esigenze e caratteristiche diverse, quindi è importante che la propria alimentazione venga personalizzata in base alle condizioni individuali.

Magazine

Mai più senza... Orzo un cereale dai mille benefici.
Chi soffre di gastrite può bere l’orzo solubile?

Chi soffre di gastrite può bere l’orzo solubile? Per chi soffre di gastrite e reflusso gastrico alcuni cibi e bevande sono proibiti, in special modo…

Si può bere il cappuccino in gravidanza?

È possibile bere il cappuccino in gravidanza? Durante la gravidanza, molte donne si pongono domande sulla sicurezza dei cibi e delle bevande che consumano. Tra…

Colazione on the go: 5 idee da portare al lavoro

Colazione on the go: 5 idee da preparare in anticipo Numerosi studi hanno dimostrato che fare una colazione equilibrata e nutriente è fondamentale per partire…

Iscriviti alla newsletter