5 bevande calde natalizie per scaldare il cuore
5 bevande calde natalizie per scaldare il cuore

5 bevande calde perfette per Natale

5 bevande calde natalizie per scaldare il cuore

Quando arriva il Natale, l’atmosfera si trasforma magicamente. Le strade si illuminano di luci scintillanti, le case si adornano di addobbi festosi e l’aria frizzante dell’inverno invita a cercare conforto e calore. In questo contesto incantato, cosa c’è di più piacevole che rannicchiarsi in un angolo accogliente della casa, avvolti da una morbida coperta, con una bevanda calda tra le mani?

Le bevande natalizie sono una vera e propria tradizione in molte culture, un modo per raccogliersi con i propri cari e condividere momenti di gioia e serenità. Dal profumo delle spezie che riempie la casa all’abbraccio caldo di una tazza fumante, le bevande calde natalizie sono piccoli piaceri che rendono le festività ancora più speciali. Facciamo un viaggio tra le 5 bevande natalizie più amate, con ricette e segreti per rendere ogni sorso un momento indimenticabile.

 

Vin brulè

Il Vin Brulé, conosciuto anche come Glühwein in Germania o Mulled Wine in Inghilterra, è una bevanda calda iconica del Natale. Preparato con vino rosso, zucchero, spezie come chiodi di garofano, cannella e anice stellato, e scorza di agrumi, è un drink che riscalda e profuma l’aria di festa.

Il vin brulé è originario dell’Europa centro-orientale, ma oggi è diffuso in tutto il mondo. Si dice che fosse già conosciuto dai Romani, che lo usavano per conservare il vino e per riscaldarsi durante i viaggi. È una bevanda tipica dei mercatini natalizi, dove si può gustare in tazze di ceramica o di vetro, accompagnato da cibi dolci o salati. Non dimentichiamo che il vin brulé è comunque una bevanda alcolica, quindi va consumata con moderazione.

 

Eggnog

L’eggnog è una bevanda natalizia tipica dei paesi anglosassoni, soprattutto degli Stati Uniti e del Canada, dove si consuma durante tutto il periodo dell’Avvento e fino a Capodanno. L’eggnog si prepara con latte, panna, uova, zucchero, noce moscata e liquori come rum, brandy o whisky. Ha un sapore dolce e cremoso, e si serve freddo o tiepido, in bicchieri o in tazze, decorato con panna montata o cannella.

L’eggnog ha origini medievali: si dice che derivi dal posset, una bevanda a base di latte caldo e vino o birra, che veniva usata come rimedio contro il raffreddore. È una bevanda molto calorica e alcolica, quindi va bevuta con parsimonia.

 

Cioccolata calda

La cioccolata calda è la regina delle bevande invernali. Ricca, cremosa, intensa, piace a grandi e piccini ed è perfetta per coccolarsi e per addolcire le giornate più fredde. Ha origini antichissime: si dice che fosse già apprezzata dagli Aztechi, che la chiamavano xocolatl e la bevevano amara e schiumosa.

La cioccolata calda si prepara con latte, cacao e zucchero, ma si può personalizzare anche con altri ingredienti come panna, marshmallow, cannella, peperoncino, liquori o aromi vari. Per una variante meno calorica ma altrettanto golosa, prova la bevanda solubile Orzo e Cacao Orzo Bimbo, pronta in pochi minuti e adatta a tutta la famiglia.

 

Tè di Natale

Il tè è un’altra delle bevande calde più apprezzate, che si può gustare in qualsiasi momento della giornata, per rilassarsi, per scaldarsi o per accompagnare i dolci. Il tè di Natale è un tè nero aromatizzato con spezie come cannella, zenzero, cardamomo, chiodi di garofano e agrumi, che gli conferiscono un profumo e un sapore intensi e speziati. È una bevanda che si può preparare in casa, usando le foglie di tè e le spezie, oppure si può acquistare già pronta in bustine o in scatole. Per una variante più dolce e cremosa, si può aggiungere al tè natalizio del latte caldo o della panna.

 

Punch natalizio

Il punch è un’altra bevanda calda che si serve per festeggiare in allegria e condividere il calore dell’amicizia. Può essere preparato in versione alcolica o analcolica, ed è perfetto per riscaldare l’atmosfera delle feste. Il punch ha origini orientali, si dice che fosse già conosciuto in India, dove si chiamava panch, che significa cinque, come gli ingredienti principali: acqua, zucchero, limone, tè e spezie. Il punch natalizio si prepara con succo di frutta, vino, liquori, spezie e frutta fresca o secca, che vengono mescolati in una grande ciotola o in una pentola e serviti in bicchieri o in tazze.

Magazine

Mai più senza... Orzo un cereale dai mille benefici.
Il “caffè d’orzo” gonfia la pancia?

Le bevande d’orzo gonfiano la pancia? Chi soffre di colon irritabile e gonfiori allo stomaco e alla pancia ha sempre paura di introdurre nella dieta…

Come cucinare l’orzo?

Come cucinare l’orzo: scopri le ricette di Orzo Bimbo Sempre più presente sulle tavole degli italiani, l’orzo è protagonista di numerose ricette, da solo o…

L’orzo solubile fa ingrassare?

L’orzo solubile fa davvero ingrassare? L’orzo viene consumato da tutte quelle persone che cercano una bevanda alternativa al caffè senza le controindicazioni dell’espresso. Essendo un…

Iscriviti alla newsletter